LASIK in assenza di lama con laser a Femtosecondi Intralase

Nuove tecniche di correzione per miopia, ipermetropia, astigmatismo con il laser a Femtosecondi Intralase. Procedura estremamente sicura e precisa che sostituisce completamente la tecnica LASIK con microcheratomo a lama. Recupero visivo molto rapido e assenza di dolore dopo l’intervento.Continua...

(Cheratectomia fotorefrattiva con laser ad eccimeri)

Dopo aver rimosso la parte più superficiale della cornea, chiamata “epitelio”, il laser permette di modificare la superficie corneale appiattendola in caso di miopia, incurvandola in caso di ipermetropia, regolarizzandola nell’astigmatismo.
Con la tecnica PRK il tessuto viene asportato con una precisione straordinaria.Continua...

E’ una tecnica chirurgica del tutto simile alla PRK dalla quale si differenzia esclusivamente per il modo in cui l’epitelio viene rimosso; è usata, infatti, una soluzione idroalcolica. Il laser agisce sulla zona da trattare e, al termine del trattamento, l’epitelio viene riposizionato in sede, ove aderisce.
Il lieve disagio avvertito nel post operatorio è simileContinua...
La chirurgia della presbiopia con laser Supracor.
Ora anche a Roma  SUPRACOR, il laser che permette di correggere non solo i difetti visivi per lontano come l’ipermetropia ed astigmatismo, ma contemporaneamente anche la presbiopia, il tutto nello stesso intervento bilaterale eseguito in abbinamento con il laser a Femtosecondi (Femto Lasik).Continua...
L’acronimo PTK sta per Photo Therapeutic Keratectomy ed è un trattamento con laser ad eccimeri simile alla PRK ma, mentre quest’ultima ha lo scopo di correggere i difetti refrattivi (es. miopia, astigmatismo, ecc), la PTK ha soprattutto uno scopo “terapeutico” o a rendere più regolare e trasparente la superficie corneale.Continua...
Le incisioni arcuate vengono utilizzate per correggere l’astigmatismo regolare. L’astigmatismo è quella condizione rifrattiva nella quale troviamo che la cornea non ha più un andamento sferico ma assume grossolanamente un andamento di tipo ellettico.Continua...
Il cross linking corneale è una metodica, effettuata in day-hospital, che utilizza una combinazione tra luce ultravioletta di tipo A emessa da uno strumento dedicato ed un collirio a base di vitamina B2 (riboflavina, Ricolin). Tale trattamento consente la formazione di nuovi legami tra le fibre del collagene corneale (cross-linking)Continua...
964388__green-eye_pLa recente ricerca scientifica si è indirizzata verso un’ulteriore efficacia e sicurezza della procedura di cross-linking, tale da coniugare efficacia e sicurezza con una maggior facilità e rapidità di trattamento. Questo è stato possibile grazie ad una nuova tecnica, denominata iontoforesi, in grado di garantire sia un più rapido passaggio che una maggiore uniformità e distribuzione della riboflavina all’interno della cornea.Continua...

L’impianto di segmenti circolari all’interno dello stroma corneale costituisce una soluzione chirurgica per la correzione della miopia di grado lieve e di alcune forme di cheratocono. Con questa tecnica il chirurgo esegue con un apparecchio appositamente designato o con il laser a femtosecondi due piccoli tunnelContinua...